Era il 1947 quando finalmente due compagnie americane, la Ross Smith Corporation e la Leize Inc di New York, avevano fatto il miracolo, inventato due procedure diverse per stampare i tessuti con fotografie.

 Da allora, fiori, città, animali e persino volti famosi sono stati stampati nei tessuti per l’abbigliamento, ma la portata di questa invenzione non si fermo lì, gli stilisti, che spesso avevano fatto ricorso all’arte come inspirazione, non si lasciarono sfuggire la possibilità di creare degli abiti con stoffe stampate con fotografie di vere e proprie opere d’arte, e cosi, ogni tanto ci ritroviamo nelle sfilate queste rimembranze di opere passate o contemporanee all’abito stesso.

Nina Leen Time and Life pictures, Getty Images.

Ecco a voi alcuni esempi:

 

A sinistra, Ophelia di John Everett MIllais del 1852, a destra, Jean-Charles De Castelbajac FW 2013

A sinistra, la Notte stellata di Van Gogh 1889, a destra, Rodarte ready to wear SS 2012

A Sinistra, scultura di John Chamberlain, a destra, Mary Katrantzou SS 2012

A sinistra, fotografia Le Violon d'Ingres di Man Ray del 1924, a destra, Jean Charles de Castelbajac AW 2011

A sinistra ritratto di Enrico VIII di Hans Holbein 1537 e a destra William Tempest AW 2009-10

Ana Muraca