I gioielli con i charms, hanno continuato a incantare le donne dell’inizio del XX secolo. A causa dell’avvento del platino, dei diamanti brillanti e delle avanzate tecnologie di taglio delle pietre preziose, i charms durante il tardo periodo edoardiano e la Belle Epoque e in seguito con il movimento Art Deco adottarono un approccio elegante, a volte stravagante e altamente fantasioso, con forme più sottili, e stili motivi espressivi con marchi come Boucheron e Cartier.

Cartier elaborò magnifici pezzi Art Deco, la casa era nota per i suoi piccoli ma altamente stilizzati ciondoli in platino scintillanti di diamanti e baguette posizionati ad arte e smeraldi, rubini o zaffiri a taglio quadrato. Il più famoso bracciale con charms realizzato da Cartier era quello che Il Principe di Galles regalò a Wallis Simpson nel novembre del 1934; esso era composto da diversi charms a croce latina in platino e recava l’incisione “WE are too 25-XI-34”. L’iscrizione “WE are too” è apparsa su altri pezzi più avanti nella loro vita insieme. Seguiranno altre otto croci latine incastonate da Cartier. Era uno dei pezzi che la duchessa di Windsor indossava quasi ogni giorno. Ognuna di queste croci le fu data dal Duca di Windsor per segnare pietre miliari nella loro vita insieme e furono incastonate con rubini, zaffiri, smeraldi, ametiste, acquamarine e diamanti, ma a raccontare il loro amore, erano i messaggi inscritti in ogni croce .

Braccialetto della duchessa di Windsor, realizzato da Cartier.
Foto: Sotheby’s

Spesso i braccialetti avevano temi come “The Jazz Age” con musicisti e strumenti. C’erano anche temi romantici, con fiori, cuori e lettere d’amore, o bracciali che rappresentavano hobby, come la vita sportiva o il viaggio. Altri braccialetti pendevano con ciondoli che erano completamente ironici, fantasiosi e giocosi. I charms venivano venduti separatamente per consentire ai clienti di creare le proprie storie o venivano realizzati su misura.

I soldati della Prima Guerra Mondiale portavano con sé dei charms portafortuna, in particolare il famoso design “Fums Up“, una piccola figura di bambino con una testa di legno da sfregare quando le sfide venivano affrontate.

A perpetrare la moda dei charms furono attrici americane come Gloria Swanson, Joan Crawford, Ginger Rogers, Betty David e Vivian Leigh chi indossando gioielli con i charms sul grande schermo nei film degli anni 30 e 40 ressoro ancora più popolare la moda. Un altro fattore che contribuì a consolidare la tendenza dei charms furono le creatrici di moda Coco Chanel, chi scaramantica per natura, indossava regolarmente dei charms con i suoi simboli fortunati (il numero 5, camelie e il suo monogramma intrecciato), ed Elsa Schiaparelli indossava un bracciale con ciondoli con sigilli dorati con intagli in vetro e pietra dura incisi con diversi messaggi e stemmi, che secondo quanto riferito ricorda la catena dell’orologio di suo nonno.

Bracciale firmato Coco Chanel, con grandi charms con il logo del marchio.
Foto: www.worthpoint.com

 

Durante la seconda guerra mondiale, sono stati prodotti ciondoli alla portata di tutti. I soldati americani inviavano alle moglie, amiche e fidanzate dei charms che rappresentavano i luoghi in cui erano di stanza. Le donne a casa acquistarono anche i loro charms con motivi patriottici e insegne militari. Quando la guerra finì, i soldati tornarono a casa portando come dono dei charms che ora venivano prodotti in grandi quantità. Gli anni della guerra furono il precursore del boom degli anni ’50 e ’60.

Braccialetto della II guerra mondiale in argento.
Foto: http://www.decadesvintage.com

Sebbene l’interesse e la produzione siano diminuiti nell’ultima parte del XX secolo, dopo il 2000 c’è stata una ripresa della popolarità anche per i charms vintage. Ispirati dal film Pirati dei Caraibi, i braccialetti con piccoli charms di spade, croci e teschi sono stati introdotti come tendenza della moda durante l’inverno 2006 e tale moda è in vigore ancora oggi.

 

Ana Muraca

 

Fonti:

https://www.monicarichkosann.com/blogs/journal/a-history-of-charms

https://historydaily.org/a-charming-history-charm-bracelets-through-the-years

https://en.wikipedia.org/wiki/Charm_bracelet

https://charmarama.com/pages/history-of-charms

The History of Charms